Scibilia benemerito di cultura e arte Premio per tutti i cuochi italiani

Il cuoco brianzolo di origini siculo-pugliesi Matteo Scibilia ha ricevuto dalle mani del ministro dei Beni culturali la medaglia d’argento di benemerito della cultura e dell’arte. Un riconoscimento all’intera categoria

cuoco

Matteo Scibilia

Nella biblioteca della Crociera del ministero dei Beni culturali, per la prima volta nella storia italiana un cuoco-ristoratore ha ricevuto oggi, 18 aprile, la medaglia d’argento come benemerito della cultura e dell’arte. Il prestigioso riconoscimento è stato attribuito dal ministro dei Beni culturali Lorenzo Ornaghi per decreto del Presidente della Repubblica, a Matteo Scibilia (patron dell’Osteria della Buona Condotta di Ornago (Mb), già presidente del Consorzio cuochi di Lombardia e redattore di “Italia a Tavola”, di cui è fra l’altro responsabile scientifico, ruolo svolto anche presso il Capac, il Politecnico del commercio di Milano. Questa la motivazione ufficiale dell’onorificenza: «Per il contributo dato al settore dell’enogastronomia nazionale, coniugando cultura e gusto».

Una cerimonia solenne ma sobria, alla quale il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, non ha potuto partecipare a causa della fase politica particolarmente turbolenta che sta attraversando il nostro Paese, sostituito pertanto dallo stesso Ornaghi. Attraverso i diplomi di merito e le medaglie ai benemeriti della cultura e dell’arte, il Ministro ha premiato importanti personalità.
Il cuoco brianzolo (ma di origini siculo-pugliesi), che nel 2009 divenne consigliere dell’allora ministro dei Beni culturali, Sandro Bondi, si è sempre mostrato attivo nella difesa e valorizzazione della sua categoria, cercando di richiamare costantemente la dovuta attenzione sulla Cucina italiana e sul mondo della ristorazione. La medaglia d’argento che gli è stata attribuita mette a tacere ogni polemica e porta di diritto i cuochi fra coloro che contribuiscono alla crescita culturale del nostro Paese.

separatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *