Premio Morgantìnon d’Oro 2013 all’Azienda agricola Gerace di Enna

Il Concorso regionale “Morgantìnon” dedicato agli oli extravergini d’oliva siciliani giunge alla 4ª edizione. Vincitore assoluto per il 2013 l’Azienda agricola Gerace di Enna con il suo olio “Don Carlo del Borgo Antico”. 15 gli altri premi assegnati nelle diverse categorie e 14 le Menzioni speciali

 

È l’Azienda agricola Gerace di Enna con l’olio “Don Carlo del Borgo Antico” ad essersi aggiudicata il Morgantìnon d’Oro 2013, il premio più importante del Concorso regionale dedicato agli oli extravergini siciliani, giunto alla sua 4ª edizione. Mercoledì 8 maggio, presso la sede del Museo archeologico regionale di Aidone (En), che farà da cornice all’evento, si svolgeranno le premiazioni ufficiali degli oli extravergini d’oliva siciliani che hanno gareggiato quest’anno..
Il Concorso regionale “Morgantìnon” degli oli extravergini d’oliva siciliani è realizzato dall’Esa-Ente di sviluppo agricolo in collaborazione con la Provincia di Enna, la Camera di commercio di Enna, il Comune di Aidone, l’assessorato alle Risorse morgantinonagricole e alimentari e il Parco archeologico Morgantina-Aidone. Inoltre forniscono un’importante collaborazione anche lo sportello per la Sicilia orientale dello Sprint e l’Istituto statale “Federico II” di Enna. Nell’occasione sarà presentato il catalogo degli oli del Morgantìnon 2012-13.
Il direttore dell’Esa, Maurizio Cimino, ha commentato: «Il concorso regionale Morgantìnon degli oli extravergini d’oliva siciliani, nato nel 2010 per iniziativa di questo ente, continua a registrare un notevole interesse da parte dei produttori. Ne è testimonianza il fatto che nel 2013 i campioni pervenuti sono stati sempre in sensibile crescita negli anni e proveniengono da tutte le province siciliane, con una grandissima variabilità di nomi, etichette, varietà, territori. Questo ci spinge a continuare nello sforzo comune per fare in modo che il concorso diventi un riferimento insostituibile per tutti quei produttori che vogliono perseguire l’eccellenza delle loro produzioni».
«La provenienza da Morgantina delle preziosità contenute nel Museo Acheologico di Aidone – ha spiegato il sindaco di Aidone, Filippo Gangi – ha suggerito, com’è noto, il nome dato a questo concorso degli oli extravergini d’oliva siciliani, anch’essi proiettati sul mercato, quello agro-alimentare, alla difficile ricerca di un posizionamento consono che renda merito alla bontà e fragranza di questo particolare nettare della nostra terra di Sicilia.Continuiamo a credere che l’accostamento dell’olio extravergine d’oliva siciliano con i nostri beni culturali, risalenti alla Sicilia archeologica, sia del tutto azzeccato storicamente, come è stato spiegato in altre occasioni».
«La Camera di commercio di Enna – ha dichiarato il Commissario ad acta della Cciaa di Enna, Emanuele Nicolosi – anche quest’anno partecipa alla realizzazione dell’importante manifestazione Morgantìnon che premia la qualità delle migliori produzioni olearie siciliane. La filiera olivicola rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’economia ennese con tradizioni colturali che affondano le proprie radici nella storia millenaria di questo territorio. La Camera è ben lieta di concorrere ancora una volta a sostenere le imprese ennesi che hanno raggiunto l’eccellenza accompagnandole alla più importante fiera del settore in Italia, il Sol, che si terrà a Verona ad aprile dell’anno prossimo».
«Siamo felici di ospitare per il quarto anno consecutivo – ha rimarcato Enrico Caruso, direttore del Parco archeologico Morgantina-Aidone – il concorso Morgantinon, che offre un’ulteriore occasione di sviluppo del connubio “cultura e coltura”, cioè arte, archeologia e paesaggio con la tradizione della coltivazione degli ulivi e del suo prodotto più qualificato: l’olio, elemento indispensabile della dieta mediterranea. Questo concorso, ormai riconosciuto come un appuntamento di rilievo nazionale, consente di mettere al centro dell’evento Morgantina, cornice e luogo simbolo della cultura, a supporto dello sviluppo economico del territorio e delle sue iniziative imprenditoriali, promossi con sempre maggiore efficacia per il distretto ennese dalle diverse istituzioni, Parco archeologico di Morgantina, Comune di Aidone, Provincia di Enna, Esa e Regione Sicilia».
«Vi è al primo posto – ha spiegato Mariella Ali, responsabile del Sicilia Sprint – la necessità di avviare dei processi di costruzione delle filiere territoriali. La realizzazione più urgente è una indagine volta ad identificare nomi, bisogni, e potenzialità delle aziende da promuovere secondo progetti modulari fondati su micro-filiere e “reti d’impresa”. Ogni azienda ha tutte le potenzialità da consentirgli di esportare con successo la propria produzione, ma trattandosi di Piccole Imprese, purtroppo in molti casi sono state riscontrate dei disagi legati alla conoscenza delle regole giuridiche, economiche e politiche del mercato di riferimento per il quale il metodo di confronto resta l’inadeguata logica territoriale. La prima azione è l’istituzione di corsi mirati alla “formazione Imprenditoriale”. Se la proposta commerciale nasce dalla rete d’impresa, una strategia di comunicazione adeguata rafforzerebbe l’identità del prodotto “Sicilia” perché il lancio dello stesso, avverrebbe nel rispetto delle regole di marketing vigenti».
«Il concorso regionale Morgantìnon degli oli extravergini d’oliva siciliani – ha concluso la preside Paola Rubino – si inserisce in quell’ obiettivo di valorizzazione dei prodotti locali che costituisce, ornai da diversi anni, finalità didattico-educativa primaria del nostro Istituto. L’olio extravergine, alimento portante e fiore all’occhiello della dieta mediterranea patrimonio dell’Unesco, deve essere valorizzato come strumento di rilancio, sia dal punto di vista salutistico che economico-turistico. L’educazione “alimentare”, che parte dalla scuola, deve proseguire in un percorso integrato di conoscenza e sana utilizzazione, che, coinvolgendo gli studenti, le famiglie e tutti i portatori d’interesse, possa favorire sempre più la diffusione degli oli e.v.o. siciliani in tutto territorio nazionale e internazionale».

Classifica 2013 Concorso Regionale Morgantinon

Morgantìnon d’Oro
AZIENDA AGRICOLA GERACE – ENNA, con l’olio “Don Carlo del Borgo Antico”

Sezione “Miglior Olio”
Fruttato Intenso
1° – SOCIETA’ AGRICOLA VERNERA – BUCCHERI (SR), con l’olio “Le Case di Lavinia”
2° – AZIENDA AGRICOLA DOTT. SERGIO GAFA’ – CHIARAMONTE GULFI (RG), con l’olio “La Casa di Lucia”

Fruttato Medio
1° – AZIENDA AGRICOLA CINQUE COLLI – CHIARAMONTE GULFI (RG), con l’olio “Cinque Colli”
2° – OLIO MERLINO S.R.L. AGRICOLA – CASTIGTLIONE DI SICILIA (CT), con l’olio “Merlino”

Fruttato Leggero
1° – MOLINO CIRINNA’ SANTO DI CIRINNA’ CLAUDIO – CANICATTINI BAGNI (SR), con l’olio “Maria Serena”
2° – OLEIFICIO RUSSO DI RUSSO ROSARIO & C. S.N.C. – RANDAZZO (CT), con l’olio “Russo”

Sezione “Miglior Olio Bio”
Fruttato Intenso
1° – SOCIETA’ AGRICOLA S.VENERA-BESI – CHIUSA SCLAFANI (PA), con l’olio “Santa Venera”
2° – AZIENDA AGRICOLA CAVASECCA – NOTO (SR), con l’olio “Cavasecca”

Fruttato Medio
1° – AZIENDA AGRICOLA GERACE – ENNA, con l’olio “Don Carlo del Borgo Antico”
2° – AZIENDA AGRICOLA FRANCESCO GRISAFI – CALTABELLOTTA (AG), con l’olio “Krisos”

Fruttato Leggero
1° – BIOLOGIC OIL DI DILIBERTO G. & C. S.N.C. – CALTANISSETTA, con l’olio “Fior di Drupa Bio”
2° – AZIENDA AGRICOLA DARIO MICHELE PALASCINO – PIAZZA ARMERINA (EN), con l’olio “Dolci Colline”

Sezione “Dop Monti Iblei”
1° – SOCIETA’ AGRICOLA VERNERA – BUCCHERI (SR), con l’olio “Le Case di Lavinia”

Sezione “Dop Val di Mazara”
1° – LA GOCCIA D’ORO S.C.A. – MENFI (AG), con l’olio “Feudotto”

Sezione “Dop Monte Etna”
1° – OLIO MERLINO S.R.L. AGRICOLA – CASTIGTLIONE DI SICILIA (CT), con l’olio “Merlino”

Menzioni speciali

 

VAL PARADISO S.R.L. – FAVARA (AG), con l’olio “Val Paradiso Bio”

AZIENDA AGRICOLA ELEONORA CIGNA – PIAZZA ARMERINA (EN), con l’olio “Cigna”

AZIENDA AGRICOLA IEMOLO THIERRY – VITTORIA (RG), con l’olio “Siré”

VIRAGI’ S.A.S. – CHIARAMONTE GULFI (RG), con l’olio “Polifemo”

CONSOLI PASQUALE & F.LLI S.N.C. – ADRANO (CT), con l’olio “Consoli Bio”

LA ROCCA & CO. S.R.L. – MONTEVAGO (AG), con l’olio “Balàt”

FRANTOI CUTRERA & C. S.N.C. – CHIARAMONE GULFI (AG), con l’olio “Primo Bio”

FRANTOI CUTRERA & C. S.N.C. – CHIARAMONE GULFI (AG), con l’olio “Primo Dop”

VAL PARADISO S.R.L. – FAVARA (AG), con l’olio “Val Paradiso”

AZIENDA AGRICOLA BAGLIO INGARDIA – PACECO (TP), con l’olio “Baglio Ingardia”

CASE PERROTTA S.R.L. – SANT’ALFIO (CT), con l’olio “Case Perrotta”

AZIENDA AGRICOLA SERRA DI MEZZO – PIETRAPERZIA (EN), con l’olio “Serra di Mezzo Nocellara Belice”

AZIENDA AGRICOLA BONANNO GIUSEPPE – BARRAFRANCA (EN), con l’olio “Tyracia Nocellara Belice”

AZIENDA AGRICOLA SERRA DI MEZZO – PIETRAPERZIA (EN), con l’olio “Serra di Mezzo Cerasuola”

 

separatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *